Home / News / Da Amatrice al Coronavirus: in alto la testa disco di Mitch DJ
Mitch Dj musica
MITCH DJ - ALZA LA TESTA

Da Amatrice al Coronavirus: in alto la testa disco di Mitch DJ

Italia in alto la testa

Dalle macerie di Amatrice al Coronavirus è la nuova energia di Mitch Dj. Il volto di Le Iene e Radio 105 riparte con il nuovo progetto discografico “In alto la testa amici insieme per un domani”, come segnale positivo all’Italia unita che si aiuta.

A Milano la musica unisce e non divide come sempre e riparte dopo il progetto del 2016, dove Mitch Dj pensa a un aiuto per il terremoto. La versione 2020 di In alto la testa amici insieme per un domani è realizzata anche in versione dance da Andy Sunrise, producer emergente che a voluto a tutti i costi partecipare al progetto.

Questo pezzo vuole essere un ringraziamento e un abbraccio all’Italia che lavora per “rialzare la testa” e costruire una ripartenza e un domani per tutti noi.

Progetto

Mitch Dj realizza un inno insieme a numerosi amici famosi del mondo dello spettacolo, sport, televisione e musica con l’intento di trasmettere la bella fantasia italiana con un video di unione e fratellanza.

Ci sono cartelli artigianali di ognuno per dire che quest’Italia che non molla. Il progetto è l’appello per cinquecento infermieri su ottomila e trecento medici su millecinquecento.

Mitch Dj

L’Italia sta attraversando un periodo drammatico, ma la nostra storia ci insegna che gli italiani hanno una straordinaria capacità di reagire di fronte a traumi, disagi e difficoltà.

Da qui nasce l’idea di condividere un messaggio sulla grande forza d’animo degli italiani nel fronteggiare l’emergenza Covid-19. Abbiamo unito al solo scopo di aggregazione sociale alcuni amici, campioni dello sport, personaggi dello spettacolo, influencer, per elogiare i nostri Eroi che combattono, in prima linea contro questo nemico invisibile, per esprimere un messaggio univoco sulla grandezza del nostro Paese: “In alto la testa, perché siamo italiani e non ci fermiamo mai!”

Un ringraziamento va a chi ha sostenuto il progetto e si è unito a questa grande famiglia virtuale.

Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*