Home / Artisti / Giovanni Marchesan Stiata con la musica di “Canti De Sol e De Sal”
Giovanni Marchesan Stiata con la musica poetica di Canti De Sol e De Sal
Giovanni Marchesan Stiata - Canti De Sol e De Sal

Giovanni Marchesan Stiata con la musica di “Canti De Sol e De Sal”

Da Grado a Graz

La musica rilassante che ascoltiamo quotidianamente è molto bella e si può trovare ancora qualcosa di originale. La poesia è una forma di letteratura unica e privilegiata, ma c’è chi la rende bella e ascoltabile a tutti.

Le persone cercano la variazione del bello e le intuizioni giovanili sono magiche. Lui scriveva poesie e pièce teatrali nelle notti marittime, spedendo tutto al suo fidato amico Tullio Svettini.

Il suo amore è sicuramente il teatro, ma la sua innata voglia di scrivere, produce forme di cultura originali.

Nel curare la pubblicazione di Canti De Sol e De Sal, l’Associazione culturale La Bavisela ha cercato sempre di dare il giusto valore culturale a un autore che alla profondità del sentire e a una straordinaria versatilità creativa, unisce la dote positiva della modestia e un saldissimo viscerale amore per la propria terra gradese.

Recensione

Canti De Sol e De Sal è solo una parte delle scritture del drammaturgo, rispecchia la la volontà di iniziare a rendere pubbliche poesie che semmai rimangono nei fogli ingialliti.

Le parole scritte in questo libro, arricchiscono il panorama bibliografico di una zona geografica stabile e importante dell’Italia.

Le sue poesie, come il teatro, sono tra le creazioni letterarie autentiche dell’Isola gradese, collocandosi ai massimi livelli spirituali e ideali.

I pensieri provengono inesorabilmente dall’essere creature umane percependo l’esile striscia di sabbia sul mare in cui viviamo, al centro della natura che cresce libera fino all’orizzonte ed è solcata nell’aria da voli armoniosi che attraggono i nostri occhi.

Nella sua vita ci sono tante vicende di gioie interiori e tribolazioni materiali della gente, perché altro non hanno visto le generazioni passate se non questo stesso mare e questi stessi voli con i nostri stessi occhi.

Biografia

Giovanni Marchesan Stiata è un drammaturgo che vive tra Grado e Graz in Austria, commediografo e narratore gradese che di professione è assicuratore marittimo, imbarcato sui transatlantici del Lloyd Triestino.

La produzione poetica incomincia con una silloge contenuta nel volume “Versi gradesi” nel 1967, “Canti de sol e de sal” nel 1986, “Tra mar e sabion” nel 1999 e “La vose de l’Isola” nel 2016.

Vasta è la produzione teatrale in dialetto gradese che lo portano fino al “Carlo Goldoni” di Venezia. Giovanni Marchesan vince anche diversi premi tra cui ricordiamo, il “Guido Modena” nel 1980.

Oggi è ancora attivo nella produzione letteraria e teatrale, quando già ai tempi del “marittimo” spediva gli scritti all’amico Tullio Svettini di Grado Teatro.

Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*