Home / Rubriche / Interviste / Intervista a CARRESE: Vetro nuovo singolo che taglia con il passato
Intervista a Roberta Carrese musica vetro
CARRESE - INTERVISTA

Intervista a CARRESE: Vetro nuovo singolo che taglia con il passato

Roberta Carrese e il suo Vetro

  • Chi è Roberta Carrese?

Sono nata e cresciuta in provincia di Caserta, in un angolo di pace al confine con il Molise, tra cose semplici, montagne e splendide campagne. Amo la musica da sempre. Grazie a mio padre sono cresciuta con i dischi dei vecchi cantautori e dei colossi della musica rock e poi ho iniziato a suonare per conto mio intorno agli undici anni. Ho sempre sognato di scappare via da mio paesino per conoscere il mondo fuori e fare la musicista. Quel sogno mi ha portata dove sono oggi, a Roma, e continuo a fare musica con la stessa passione di allora. Adesso sono a lavoro sul mio primo progetto da cantautrice con Marta Venturini alla produzione e ringrazio tutte le persone che mi supportano in questo percorso.

  • Quali sono i temi presenti nelle sue canzoni?

Il tema principale è l’amore nelle sue varie “collocazioni”. Ho scritto anche una canzone per mia madre. Di base scrivo di sensazioni e momenti personali. Ultimamente sto inserendo anche tematiche diverse quando scrivo.

  • Che cosa è la musica per lei?

La musica è quella cosa verso la quale vorrò sempre andare e dalla quale vorrò sempre tornare. Come una mamma che ti spinge a credere in te stesso e a volare lontano ma che poi ti aspetta sempre a braccia aperte, nello stesso posto di sempre.

  • Ci parli del progetto CARRESE.

Ho scelto di chiamarmi CARRESE per staccare con il passato e per dare un taglio tutto diverso alla mia musica. Collaborando con Marta Venturini alla produzione ho maturato consapevolezze che prima non avevo e che sto cercando di mettere nei miei nuovi pezzi. Il progetto si evolverà pian piano con l’uscita di vari singoli e poi forse dopo l’autunno penseremo a far uscire un album che conterrà anche i singoli già usciti. CARRESE è anche l’insieme delle persone splendide che mi aiutano a portare avanti questo progetto.

  • In quali luoghi preferisce fermarsi e trarre ispirazione?

Mi piace trarre ispirazione dalla città, dai luoghi di periferia, magari davanti a un tramonto o alle luci dei lampioni mentre piove. Oppure dalla natura. Il contatto con le cose reali è importante per creare una musica vera e autentica.

  • Racconti al nostro pubblico i sui ultimi lavori.

Ora stiamo lavorando sul prossimo singolo in uscita con l’arrivo dell’estate. Sarà una canzone molto positiva, una “boccata d’aria” in questo periodo di chiusura forzata in casa.

Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*