Home / Rubriche / Recensioni / Recensione Antonello Venditti: Album Sotto il segno dei pesci 1978
venditti, album, recensione, anni settanta
Antonello Venditti - Sotto il segno dei pesci

Recensione Antonello Venditti: Album Sotto il segno dei pesci 1978

Gli anni Settanta protagonisti della svolta musicale

L’album “Sotto il segno dei pesci” decreta il successo del cantante Antonello Venditti, in testa alle classifiche per molto tempo. Quest’album segna la fine di un momento professionale e ne inizia un altro altrettanto importante durante gli Anni Settanta. L’album di Antonello Venditti è considerato molto bene dalla critica attraverso passaggi fondamentali: il riff di pianoforte, l’argomento aborto e la terribile situazione italiana di quel tempo. “Sotto il segno dei pesci” è completamente scritto e arrangiato da Venditti tranne la canzone “Francesco”, dedicata al suo carissimo amico Francesco De Gregori.

Il pubblico assiste al passaggio del cantautore da un atteggiamento furibondo verso la società a un lato estroverso e comico.

Una nota importante si considera la copertina dell’album, opera di Mario Convertino, che ha scelto il bianco con disegnati due pesci, uno di colore blu e uno arancione. La data di pubblicazione è l’8 marzo 1978, compleanno del cantautore, purtroppo è diventato colonna sonora di un periodo buio per la storia italiana. I temi dei brani sono al contempo importanti e questo aiuta l’album a diventare hit per molte settimane. “Bomba o non bomba”, “Sara” e “Sotto il segno dei pesci” sono canzoni che entrano nel quotidiano delle persone, diventando motivi di grande coinvolgimento. Con “Sotto il segno dei pesci” finalmente scala le classifiche di vendita, ripagandosi un po’ dalle delusioni precedenti, e rafforzando la sua influenza positiva verso il suo pubblico.

Perché comprare: un album stupendo, dove ogni brano non è per riempire gli spazi vuoti.

Perché non acquistare: non può mancare nella bacheca di casa.

Traklist

Sotto il segno dei pesci – 6:03

Francesco – 4:26

Bomba o non bomba – 5:08

Chen il cinese – 4:09

Sara – 4:30

Il telegiornale – 5:15

Giulia – 5:09

L’uomo falco – 5:44

Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*